Category

Libri

Category

Pinoir 2018 – il bilancio

Si è chiusa lo scorso 25 ottobre la terza edizione della  rassegna letteraria Pinoir.
Protagoniste dei quattro incontri, che hanno animato i giovedì sera di ottobre alla Casa di Tutti i Colori sono state le donne. Vittime ed investigatrici. Donne molto diverse tra loro, tanto quanto coloro, che le hanno narrate.
Piergiorgio Pulixi, giovane scrittore sardo, che per scrivere “Lo stupore della notte” si è trasferito da circa un anno a Milano, ha aperto le danze.
Di lui ci ha colpito moltissimo l’estrema meticolosità nella costruzione dello scenario in cui si svolge la scena, l’approfondimento quasi maniacale delle ricerche, che l’hanno portato a spostare la propria vita dentro la scena, per renderne la percezione quanto più reale possibile.
Pulixi affronta in questo romanzo una delle paure oggi più diffuse e angoscianti: l’eventualità, che anche l’Italia subisca attacchi terroristici di matrice islamica. La sua protagonista, Rosa Lopez, è una donna tostissima, che ricopre un ruolo primario in un ambiente implacabile e prettamente maschile come quello dell’Antiterrorismo.
Enrico Pandiani, presentatore di tutte le serate, ha svelato a chi ancora non la conosceva la sua natura di lettore appassionato ed attento. Onnivoro, ma con sempre un occhio di riguardo per il suo genere d’elezione, il noir.
Pandiani ha condotto ogni incontro in modo vivace, riuscendo a far emergere le caratteristiche salienti dei romanzi presentati, invogliando gli astanti a leggerli per scoprire ciò, che durante le serate non si è potuto rivelare.
Come scrittore, ha presentato la sua ultima creatura, Polvere, primo frutto della collaborazione con DeA Planeta.
In questo romanzo la tematica affrontata è dura ed agghiacciante: la tratta e la mercificazione degli esseri umani. Delle donne in particolare. Spesso si cerca di ignorare queste situazioni, benché questi turpi risvolti dei flussi di derelitti, che caratterizzano il nostro tempo siano sotto gli occhi di tutti.
Partendo da una svogliata indagine su un delitto irrisolto, l’indolente protagonista, Pietro Clostermann, conduce il lettore attraverso le periferie di Torino e l’iniziale inedia, diventa via via azione concitata e porta a sviluppi
inimmaginabili.
Massimo Tallone, con Pandiani rappresentante di spicco del gruppo Torinoir, ha portato qui la sesta avventura di Lola, personaggio sviluppato sin dal 2015 in collaborazione con l’esperto di tecniche investigative Biagio Carillo.
Lola, al secolo Loredana, è un personaggio che evolve e muta molte volte. All’ inizio, in “Il postino di Superga”, era una ragazzina, che un tragico sviluppo degli eventi aveva portato in carcere. Nel tempo è stata una delinquente senza scrupoli, ma ha vissuto una sorta di redenzione, fino a diventare la donna che incontriamo in “Le api dei Cappuccini”. In quest’ultimo romanzo le circostanze la portano a diventare investigatrice.
Marilù Oliva, unica scrittrice presente in rassegna, ha sempre scritto di donne, schierandosi apertamente in favore delle scrittrici, che nel nostro paese, soprattutto nel genere noir, sono spesso una minoranza poco valorizzata dagli editori e trascurata dai lettori.
In “Le spose sepolte”, l’ispettrice di polizia Micol Medici dà la caccia a un misterioso killer giustiziere, che si sostituisce ai giudici, uccidendo alcuni responsabili di femminicidi, che credono di averla fatta franca.
Quattro serate, quattro scrittori e tante storie di donne diverse.
Il pubblico ha mostrato di apprezzare ancora una volta questa rassegna, con una nutrita presenza.
Ciliegina sulla torta sono stati gli aperitivi a tema offerti dopo ogni presentazione dallo chef di Tutti i Sapori Marco Girosi.
Grazie e arrivederci ad ottobre 2019!

Corso di Book Therapy con Massimo Tallone

Massimo Tallone, noto scrittore torinese ed esperto di Book Therapy, condurrà 6 incontri in cui proporrà di leggere alcuni classici della letteratura come “istruzioni per l’uso” alla propria vita, come rimedi per fronteggiare i disagi ed i malesseri, come sollievo nel ritrovare nei libri esperienze comuni e soluzioni a molti problemi attuali.

Ogni incontro prenderà le mosse dall’analisi di due testi letterari, sviluppata alla luce della Book Therapy.

Il corso sarà riservato ai soci dell’Associazione di Tutti i Colori (tessera a 12€), prenderà il via con almeno 10 iscritti e costerà 120€ a persona.

Iscrizioni aperte! Chi vuole partecipare contatti l’Associazione entro il 12 novembre!

Ai partecipanti verranno fornite schede libro e dispense didattiche e sono invitati a leggere ogni testo proposto prima dell’incontro di cui sarà oggetto.

PROGRAMMA:
1) Le forme dell’amore
Elizabeth Von Armin – Un incantevole aprile
Matthew P. Shiel – La nube purpurea

2) Le forme del coraggio
Alexandre Dumas – I tre Moschettieri
Hermann Melville – Bartleby, lo scrivano

3) Le forme della passione
Lew Tolstoj – La sonata a Kreutzer
Joseph Conrad – I duellanti
James Cain – Il postino suona sempre due volte

4) Umorismo e pensiero
John Steinbeck – Pian della Tortilla
Roy Lewis – Il più grande uomo scimmia del Pleistocene

5) La cura
Roman Gary – La vita davanti a sé
Michail Bulgakov – Cuore di cane

6) Forme del mutamento
Joseph Roth – Giobbe
Alan Bennet – Nudi e crudi

In collaborazione con Libreria della Torre di Chieri

PINOIR 2018 – terza edizione – 4 incontri con la suspense a Pino Torinese

Al via la terza edizione della rassegna di libri NOIR all’Associazione Di Tutti i Colori,
in Via Molina 16, Pino Torinese, alle ore 18,30.
Quest’anno gli incontri con gli autori saranno presentati e curati eccezionalmente da Enrico Pandiani.

4 ottobre Piergiorgio Pulixi LO STUPORE DELLA NOTTE
11 ottobre Enrico Pandiani POLVERE
18 ottobre Massimo Tallone LE API DEI CAPPUCCINI
25 ottobre Marilù Oliva LE SPOSE SEPOLTE

Con il patrocinio del Comune di Pino Torinese.
A seguire piccolo rinfresco “a tema” a cura di Di Tutti i Sapori. 
INGRESSO LIBERO

PINOIR – 5 incontri con la suspance a Pino torinese

Ritorna la rassegna di libri NOIR all’Associazione Di Tutti i Colori.
In Via Molina 16, Pino Torinese, alle ore 18,30.

5 ottobre Riccardo Gazzaniga NON DEVI DIRLO A NESSUNO
12 ottobre Vittorio Nessi DUE LUNE SONO TROPPE
(introduce il Dott. Paolo Borgna, procuratore aggiunto del Tribunale di Torino)
19 ottobre Giorgio Scianna LA REGOLA DEI PESCI
26 ottobre Elisabetta Cametti CAINO
9 novembre Enrico Pandiani UN GIORNO DI FESTA
(Segue aperitivo con l’autore offerto da Acquolina – Chef Service)

Con il patrocinio del Comune di Pino Torinese.
Segue rinfresco
INGRESSO LIBERO

PINOIR_2017_def

Un cammino nell’insegnamento di Gurdjieff

Mercoledì 29/3, h 21: Antonio Orefice presenta il suo libro Un cammino nell’insegnamento di Gurdjieff
Georges Ivanovič Gurdjieff è stato un filosofo, scrittore, mistico e “maestro di danze” armeno. Il libro di Antonio Orefice è una testimonianza diretta che fa luce su nuovi aspetti della sua vita e del suo pensiero. Sul maestro caucasico la bibliografia è ormai ampia, ma questo libro ha una particolarità: è un racconto diretto e personale di un’attività fatta all’interno di un gruppo di lavoro interiore, senza concessioni alla letteratura, all’agiografia, a tutte quelle cose di cui molti dei libri su Gurdjieff sono ingombri. Una storia vera, scritta con grande garbo e umiltà ma con un’attenzione assoluta, un desiderio di rappresentazione di quella ‘vita reale’. Per chi ha seguito o segue gli insegnamenti di Gurdjieff questo libro è una testimonianza imperdibile e per chi è interessato alle vicende dei gruppi legati all’insegnamento è un’occasione un po’ unica… Introduce Barbara Bettetini. Ingresso libero.
c/o Casa Di Tutti i Colori, via Molina 16, Pino Torinese

Graphic Novel con Mario Rizzo e Lelio Bonaccorso

Il 27 gennaio del 1945 l’armata sovietica si apprestava a liberare il campo di Auschwitz, svelandone la terribile verità. Veniva ufficialmente ” scoperta ” una delle peggiori realtà della storia contemporanea. Ma questa verità era già nota da anni anche grazie alla testimonianza di Jan Karski, soldato ed eroe polacco che scoprì i campi di concentramento. Egli testimoniò agli alleati i quali non gli vollero credere…se lo avessero ascoltato, oggi il mondo come lo conosciamo sarebbe molto diverso.
Io e Marco Rizzo ne abbiamo raccontato l’incredibile storia in un volume edito per Rizzoli, ” Jan Karski l’uomo che scoprì l’ Olocausto “; qui il booktrailer ad opera della Triskelion Film Company che ringrazio:

https://www.youtube.com/watch?v=Hgh04QnyCGI

Il libro edito anche in Francia, Polonia e Spagna ha recentemente vinto il premio d’oltralpe ” Cezam “, è disponibile in tutte le librerie.